La migliore libreria online gratuita

Il Regno delle Due Sicilie

FORMAT: PDF EPUB MOBI
DATA DI RILASCIO: 05/05/2018
DIMENSIONI PER FILE: 7,82
ISBN: 9788833461021
LINGUAGGIO: italiano
AUTORE: Antonio Ciano
PREZZO: GRATIS

Antonio Ciano libri Il Regno delle Due Sicilie epub sono disponibili per te dopo la registrazione sul nostro sito web

Descrizione:

Dati alla mano, questo volume offre un'analisi della situazione economica de Il Regno delle Due Sicilie dalla sua costituzione al suo dissolvimento ad opera dell'esercito sabaudo. Un vademecum per chiunque voglia approfondire il contesto storico in cui si sviluppò l'economia del regno dei Borbone, e i numerosi traguardi economici e industriali che riuscì a raggiungere prima dell'annessione al Regno d'Italia.

...o Restaurazione in cui molte famiglie detronizzate dagli effetti della rivoluzione francese e delle guerre napoleoniche tornarono sul trono ... Sicilie, Regno delle Due nell'Enciclopedia Treccani ... ... - Regno delle Due Sicilie: 443,2 - Lombardia: 8,1 - Veneto: 12,7 - Ducato di Modena: 0,4 - Parma e Piacenza: 1,2 - Stato Pontificio: 90,6 - Regno di Sardegna: 27 - Granducato di Toscana: 84,2 Prima flotta mercantile in Italia (terza nel mondo); Prima compagnia di navigazione del Mediterraneo; Prima flotta italiana giunta in America e nel Pacifico; Fu nel Regno delle due Sicilie, il 3 ottobre 1831, a essere inaugurata la prima ferrovia in Italia, la Napoli-Portici. Una riuscita iniziativa industriale, impregnata di socialismo, fu la colonia di San Leucio , nei pressi di Caserta, chiamata Ferdinandopol ... Sicilie, Regno delle Due nell'Enciclopedia Treccani ... . Una riuscita iniziativa industriale, impregnata di socialismo, fu la colonia di San Leucio , nei pressi di Caserta, chiamata Ferdinandopoli in onore del penultimo re borbonico che ne fu il fondatore. Due Sicilie (in latino Utriusque Siciliae, Du' Sicilî in siciliano, Dòje Sicìlie in napoletano) è una denominazione storico-politica dei territori relativi al Sud peninsulare italiano e della Sicilia, politicamente uniti in diverse epoche storiche tra il XII e il XIX secolo e individuabile, tra l'altro, sulla base di marcati aspetti di comunanza storico-culturale. Capo della Real Casa Borbone Due Sicilie e primo pretendente al trono delle Due Sicilie. Dai legittimisti venne proclamato Re col nome di S.M. Alfonso I, Re del Regno delle Due Sicilie. Ebbe dalla moglie 12 figli: Ferdinando, duca di Calabria, capo del casato e II pretendente al trono delle Due Sicilie alla morte del padre. Il 20 marzo 1861 cessa di esistere il Regno delle due Sicilie.Battaglie violente, plebisciti d'annessione poco democratici e una serie di calunnie contro il governo dei Borbone, pone fine ad uno degli stati italiani più potenti di quel secolo.Non sono pochi i documenti storici che testimoniano il potere economico e l'avanzamento sociale di Napoli, del Sud e dell'intero regno meridionale. Francesco Saverio Nitti, Presidente del Consiglio dei Ministri del Regno d'Italia, nel suo libro "Nord e Sud" scrisse che, al momento dell'introduzione della lira, dal Regno delle Due Sicilie furono ritirate 443,3 milioni in monete diverse conio , di cui 424 milioni erano monete d'argento, pari al 65,7% di tutte le monete circolanti nella penisola italiana. Il Regno di Sicilia fu uno Stato sovrano esistito dal 1130 al 1816, ovvero fino all'istituzione del Regno delle Due Sicilie.. Costituito nel 1130, con Ruggero II d'Altavilla (fusione della Contea di Sicilia e del Ducato di Puglia) e durato fino all'inizio del XIX secolo, la sua sovranità fu assicurata dall'assai longevo P...