La migliore libreria online gratuita

Sviluppo e declino dell'economia sovietica

FORMAT: PDF EPUB MOBI
DATA DI RILASCIO: 01/03/2018
DIMENSIONI PER FILE: 11,46
ISBN: 9788893130318
LINGUAGGIO: italiano
AUTORE: Maurizio Zenezini
PREZZO: GRATIS

Puoi scaricare il libro Sviluppo e declino dell'economia sovietica in formato pdf epub previa registrazione gratuita

Descrizione:

Il collasso dell'Unione Sovietica e il definitivo superamento di questa esperienza fanno parte ormai del passato ed hanno letteralmente spazzato via la sovietologia e gli intellettuali orfani di un sistema economico e sociale che li vedeva come potenziali protagonisti. In occasione del centenario della Rivoluzione d'Ottobre però gli intellettuali orfani di ideologie sono tornati alla ribalta producendo articoli e saggi commemorativi o al limite distruttivi senza tener conto che la rivoluzione russa e la sua involuzione sono stati tra gli eventi più importanti del secolo scorso. Bisognerebbe perciò cercare di studiare la reale struttura dell'economia e della società sovietica piuttosto che riprendere le polemiche sterili del passato fondate su uno storicismo politico limitato all'ideologia e non basato sulla verifica empirica. Questa raccolta di articoli intendono fornire un contributo all'approfondimento delle dinamiche dell'economia sovietica piuttosto misconosciute in un paese come il nostro in cui i criteri di investigazione sono modesti. Purtroppo la ricerca di studi interessanti e attuali sull'argomento è molto difficoltosa; in ogni caso gli articoli proposti toccano vari aspetti dell'economia sovietica nel suo sviluppo e nel suo declino fino alla forma attuale. Il momento è ormai maturo poiché si è quasi completamente esaurito il mito, tipico del secolo scorso, dello "stato operaio" come baluardo contro il capitalismo mondiale. Occorre anche precisare che il sistema ad economia "statale" ha avuto in passato un certo consenso solo in aree in cui il capitalismo doveva ancora svilupparsi pienamente e nei paesi del terzo mondo. Nelle nazioni a capitalismo avanzato, come gli Stati Uniti, il Giappone, i paesi Scandinavi, la Germania e in parte la Francia, dove era in atto la loro integrazione, la stragrande maggioranza dei lavoratori considerava l'Unione Sovietica più che altro come un paese estremamente arretrato in cui non venivano garantiti quei diritti che al contrario erano vigenti nei paesi capitalisti avanzati; prova ne sia il fatto che in queste nazioni non si sono mai sviluppati partiti comunisti che avessero una qualche rilevanza. Al contrario, nei paesi dell'area mediterranea, in quelli latino americani, nel continente asiatico e in alcuni paesi africani il modello socialista veniva visto, specie dagli intellettuali, come una possibile evoluzione verso una economia più stabile e più garantista; naturalmente gestita da loro. In effetti tutte le tendenze ideologiche presenti nella sinistra, anche quelle più critiche, consideravano il modello sovietico superiore a quello occidentale e in grado di influenzare in qualche modo l'evoluzione della società e dell'economia mondiale verso un sistema misto a stretto controllo statale. Questa tesi che verrà definitivamente demolita dal crollo finale dell'URSS come un castello di carte nel 1991.

...della sua transizione e ha consolidato i propri caratteri politici, economici e sociali sotto la guida di Vladimir Putin ... Sviluppo e declino dell'economia sovietica - Libro ... ... . La figura di Putin, presidente dal 2000 al 2008 e poi primo ministro, ha dominato la scena politica e ha impresso un'impronta ... Declino di Ulbricht. I costanti cambiamenti alle politiche economiche furono percepite come una minaccia al socialismo, al regime del SED, alla classe operaia del paese e alienarono l'Unione Sovietica di Brežnev. La primavera di Praga del 1968 mostrò anche i rischi di qualunque liberalizzazione. Il sistema di educazione e scienz ... Sviluppo e declino dell'economia sovietica, Asterios ... ... . La primavera di Praga del 1968 mostrò anche i rischi di qualunque liberalizzazione. Il sistema di educazione e scienza nell'URSS era considerato uno dei migliori al mondo. Durante l'era sovietica, queste industrie erano considerate leader, perché lo sviluppo dell'economia dipendeva direttamente da esse. La priorità era allora le scienze tecniche e naturali. Grazie alla scienza, l'URSS è riuscita a costruire un potenziale scientifico e tecnico significativo, costituito da ... In seguito alla scomparsa di Lenin, la fase di consolidamento dell'Urss e di crescita dell'economia subì una brusca interruzione. La scomparsa prematura del leader bolscevico rappresentò un duro colpo per la appena nata Unione Sovietica perché Lenin lasciò dietro di sé molti problemi rimasti irrisolti riguardo la dittatura del proletariato, la Nep e i ruoli del partito....